Skip to main content

E’ una mera illusione pensare che chiudendo i finestrini sia possibile lasciare fuori dall’abitacolo l’inquinamento delle strade che percorriamo in automobile. Un rapporto dell’AirParif, l’agenzia preposta al monitoraggio dell’aria nell’Ile de France, la regione di Parigi, rivela che il livello di Biossido di azoto all’interno delle vetture è più elevato di quello circostante e può raggiungere livelli nocivi per la salute.
Per questo motivo l’agenzia parigina ha deciso di mettere a disposizione delle persone che utilizzano la macchina nella metropoli uno strumento per calcolare la qualità dell’aria nella propria vettura in base al tragitto percorso.
Il Biossido di azoto è uno dei principali inquinanti delle nostre città e della sua formazione il maggior responsabile è il traffico.  E’ un gas irritante che può causare irritazione e infezioni delle vie respiratorie e,  nei soggetti deboli o predisposti, malattie polmonari, disturbi del ritmo cardiaco e infarto.
Non possiamo che sperare in un futuro dove politiche ambientali e di mobilità, unitamente al progresso tecnologico, rendano meno inquinate le nostre strade. Nel frattempo, utilizzare la videoconferenza in tutte le occasioni dove può validamente sostituirsi ad un viaggio di lavoro è un modo per risparmiare denaro e fare un piccolo gesto verso il pianeta e verso sé stessi.
Leggi la notizia sul sito di AirParif

Antonio Sanguinetti

Author Antonio Sanguinetti

More posts by Antonio Sanguinetti

Leave a Reply

Richiesta informazioni

Inserisci i tuoi dati e provvederemo a ricontattarti.